L'editoriale di Gianfranco Refosco

Allarme contratti: senza rinnovi l’Italia non riparte

Il CNEL certifica che è scaduto il 61% dei contratti collettivi nazionali di lavoro. Oltre 13 milioni di lavoratrici e lavoratori, pubblici e privati, in Italia, sono quindi privi della copertura di un contratto nazionale in vigore. A ciò si aggiunge il fatto che, nella maggior parte dei casi, non si è aperto nemmeno il tavolo della trattativa. E’ la prima volta che nel nostro paese ci troviamo in una situazione simile. Come se non bastasse, alcune vicende contrattuali - come quella dell’agroalimentare e della sanità privata - con contratti prima firmati e poi messi in discussione dalle rappresentanze datoriali, rischiano di innescare crisi di fiducia nelle... continua a leggere
Il CNEL certifica che è scaduto il 61% dei contratti collettivi nazionali di lavoro. Oltre 13 milioni di lavoratrici e lavoratori, pubblici e privati, in Italia, sono quindi privi della copertura di un contratto nazionale in vigore. A ciò si aggiunge il fatto che, nella maggior parte dei... continua a leggere

Notizie

Covid-19, un’indennità aggiuntiva per i lavoratori autonomi di Vò

Martedì, 22 settembre 2020
Un’indennità aggiuntiva di 500€ per i lavoratori autonomi e i collaboratori coordinati e continuativi che avevano un’attività nel comune... continua a leggere

Pensionati. Badanti, dove trascorrere la quarantena?

Giovedì, 17 settembre 2020
Le badanti che provengono dall’Est Europa hanno l’obbligo di sottoporsi alla quarantena fiduciaria al loro rientro in Italia, ma dove devono... continua a leggere

Sanità privata. Domani sciopero per il mancato rinnovo del contratto

Martedì, 15 settembre 2020
Il contratto della sanità privata, che in Veneto interessa circa 10mila lavoratori, è fermo da 14 anni e, nonostante la pre-intesa dello scorso... continua a leggere

REM, Reddito di emergenza per maggio: da domani il via alle domande

Lunedì, 14 settembre 2020
Il decreto d'Agosto prevede un'ulteriore mensilità del Reddito di Emergenza per le famiglie in difficoltà economica a causa dell’emergenza... continua a leggere

Approfondimenti