La Cisl per la pace in Ucraina

La Cisl del Veneto condanna l’aggressione militare russa in Ucraina e chiede la fine delle ostilità

L’aggressione bellica dell’Ucraina da parte della Russia è un atto premeditato e ingiustificabile.I cittadini ucraini avevano esercitato la loro...

No alla guerra. Cisl, Cgil e Uil organizzano un presidio per la pace a Treviso per sabato 26 febbraio, alle 16.00, in piazza Santa Maria dei Battuti. Con le organizzazioni sindacali scenderanno in piazza anche il mondo politico e cattolico e varie realtà dell’associazionismo e della società civile trevigiana.

“Non possiamo rimanere in silenzio su ciò che sta avvenendo in Ucraina, soprattutto perché ci tocca da vicino. E non parliamo solo delle conseguenze economiche, che un conflitto comporterà per tutti”.

“L’aggressione militare russa in Ucraina sta mettendo a rischio la vita, il benessere e la sicurezza di milioni di persone. Vanno fermate immediatamente le ostilità, garantendo la protezione umanitaria dei civili”.