Sit-in in prefettura dei dipendenti ex Eutelia. Agile, 34 lavoratori in attesa del rinnovo della cig

Sabato 29 Novembre 2014, Padova - (E.F.) C'erano anche i lavoratori della sede bolognese di Agile, ieri mattina, nella delegazione di rappresentanti sindacali e lavoratori ricevuta dal Prefetto al termine di un sit-in davanti alla Prefettura. Il tema è sempre lo stesso: per l'ennesima volta 700 lavoratori in tutta Italia stanno aspettando il rinnovo della cassa integrazione, ormai prossima alla scadenza. Dal 23 dicembre, infatti, se non venisse dato il via libera ad una proroga, 700 lavoratori si troveranno senza occupazione. A Padova sono 34 le persone in attesa di sapere come evolverà la propria situazione lavorativa, e solo 3 di queste potrebbero arrivare a percepire una pensione.

      La vicenda di Agile, ex-Eutelia, ha radici lontane, e del polo informatico un tempo leader nel campo delle telecomunicazioni rischia di rimanere ben poco. Dei 3.000 dipendenti iniziali, dopo l'inizio della crisi nel 2007, ne sono rimasti solo 700. Ieri, una decina di lavoratori, alcuni dei quali provenienti da Bologna, si sono riuniti in piazza Antenore: «La cassa integrazione in deroga di cui beneficiamo scade il 22 dicembre e non c'è traccia degli impegni assunti dal MISE circa prospettive occupazionali grazie agli imminenti investimenti nella banda larga - ha dichiarato Domenico Gimigliano di Fiom Cgil Padova -. Il 25 novembre c'è stato un incontro tecnico, in seguito al quale ci avevano assicurato, verbalmente, che il 27 ci saremmo incontrati per procedere con il rinnovo della cig. Invece stiamo ancora aspettando la convocazione».

IL GAZZETTINO - Sabato, 29 novembre 2014