Scontro sul contratto di programma. Comune e Save alle vie legali Prove di dialogo dell’Enac

Prove di dialogo tra il Comune di Venezia e la Save di Enrico Marchi (nella foto) dopo la decisione del sindaco Orsoni di ricorrere al Tribunale regionale amministrativo (Tar) per chiedere l’annullamento del Contratto di programma sottoscritto da Save ed Enac. Giovedì arriverà a Venezia il direttore generale aeroporti di Enac (l’ente nazionale per l’aviazione civile), Alessandro Cardi, che incontrerà in mattinata il sindaco Giorgio Orsoni e, nel pomeriggio, il presidente di Save, Enrico Marchi, e alcuni tecnici del Comune per verificare se esistono i margini per modificare di comune accordo il contratto di programma e convincere il sindaco a ritirare il ricorso al Tar presentato dai legali dell’Avvocatura comunale. Il Comune ha fatto ricorso al Tribunale amministrativo regionale (Tar) chiedendo la cancellazione del Contratto di programma in quanto «fortemente lesivo delle scelte pianificatorie dell’amministrazione comunale, in particolare per la prevista realizzazione della stazione ferroviaria sotterranea per i treni ad Alta Velocità che dovrebbe collegare la stazione di Mestre all’aeroporto di Tessera, mediante un tunnel sotto la gronda lagunare». Dal canto suo, Enrico Marchi, dopo aver sottoscritto un verbale con i sindacati dei lavoratori aeroportuali di Cgil, Cisl, Uil, Ugl, ha cercato di smorzare i toni della polemica, dicendosi pronto a dialogare con il Comune di Venezia. «Se i problemi per il Comune», aveva dichiarato al nostro giornale Marchi una settimana fa, «sono la previsione di realizzare la sotterranea dell’Alta Velocità, la sublagunare, per collegarla a quella di Mestre e il nuovo terminal acqueo nell’area ex Aeroterminal, io sono pronto a stralciarle. D’altra parte la realizzazione dell’Alta Velocità ferroviaria non dipende dalla Save e si tratta di opere che non vengono remunerate dall’aumento delle tariffe aeroportuali riconosciuto dal Contratto di programma». (g.fav.)

LA NUOVA VENEZIA - Martedì, 19 marzo 2013