Pasta Zara, nulla di fatto i sindacati dalla Donazzan

RIESE - «Auspico che Pasta Zara e le organizzazioni sindacali condividano un piano di rilancio aziendale che consenta all'azienda di continuare ad essere leader del settore». Lo dichiara in una nota l'assessore regionale al Lavoro Elena Donazzan, che ieri ha incontrato nella sede della Regione Veneto i rappresentanti sindacali del pastificio di Riese Pio X, leader mondiale nel proprio settore e primo esportatore di pasta italiana nei mercati internazionali, che si sta accingendo a presentare la proposta definitiva di concordato preventivo. La scadenza è fissata per inizio ottobre. «L'assessore ha garantito che un accordo tra le parti verrà supportato dalla Regione con tutti gli strumenti disponibili di propria competenza e sviluppo alla loro azienda», si legge nella nota diffusa dalla Donazzan. Il pastificio di Riese, pur attraversando una situazione di criticità finanziaria, è impegnata nella predisposizione del piano industriale che possa garantire continuità all'impresa. Ma anche oggi l'accordo con i lavoratori è slittato. I sindacati non arretrano: «Vogliamo garanzie su tagli e occupazione».

IL GAZZETTINO - Venerdì, 14 settembre 2018