Nel "santino" con la divisa da pompiere

SPINEA - «Il candidato della Lega al consiglio comunale di Spinea, Marcello Gavagnin, viola il regolamento diffondendo santini e video in cui indossa la divisa di Vigile del fuoco». Lo denunciano la Cgil nazionale, la Funzione Pubblica Cgil Vigili del Fuoco e la Fp di Venezia mentre la questione approda in parlamento con due interrogazioni al ministro Salvini. «Diciamo no all'uso strumentale della divisa a scopo elettorale - recita la nota dei sindacati -. Facendo leva sulla sua professione, Gavagnin viola il regolamento di servizio». Non solo i sindacati, anche dalla direzione interregionale fanno sapere che sono state intraprese iniziative disciplinari per il mancato rispetto del regolamento di servizio dei vigili del fuoco che richiama, tra i doveri generali del personale, «la massima diligenza nell'uso e nella custodia dei dispositivi di protezione individuale», e dispone di «non avvalersi di quanto è di proprietà dell'amministrazione per ragioni che non siano di servizio». Gavagnin preferisce non entrare nel merito: «È in corso un accertamento da parte della mia amministrazione. Io comunque ribadisco che sono fiero di indossare questa divisa e lo rimango, come sempre ho fatto nei miei 23 anni di servizio». Intanto prende le distanze la candidata sindaca della coalizione, Martina Vesnaver: «Sono iniziative personali di un candidato della coalizione, che conta tantissime persone, e non mi è possibile controllare ogni volantino. Mi sento di dire che non ha offeso l'arma, ma ha portato, di sicuro ingenuamente, la divisa con orgoglio. Mi sorprende piuttosto quando viene usata per esibizionismo». (M.Fus.)

IL GAZZETTINO - Mercoledì, 22 maggio 2019