IL SERVIZIO.In vista della prossima dichiarazione dei redditi. Il Cud non arriva più a casa. Sportelli della Cgil mobilitati

L´Inps da quest´anno non spedirà più a casa i modelli per i pensionati I patronati si organizzano

 

Dichiarazione dei redditi in vista e anche la Cgil, come aveva fatto la Cisl si mobilita per sostenere i pensionati dopo la decisione degli enti previdenziali di non spedire il modello Cud.

Quest´anno infatti l´Inps non spedirà a casa i Cud necessari per la dichiarazione dei redditi. «Questa decisione -spiega il sindacato - rischia di generare una situazione di disagio per milioni pensionati, ma anche lavoratori che hanno percepito altre indennità direttamente dall´ente previdenziale (mobilità, disoccupazione, cassa integrazione con pagamento diretto)». La Cgil di Vicenza ha pertanto deciso di offrire a tutti la stampa gratuita dei Cud. Non solo. Ai pensionati anche la stampa dell´ObisM e, agli iscritti, il controllo della pensione percepita.

Le sedi della Cgil provinciale presso le quali rivolgersi si trovano a Vicenza (Via Vaccari, Via Maganza e San Pio X), Arsiero, Arzignano, Asiago, Bassano del Grappa, Camisano vicentino, Chiampo, Creazzo, Dueville, Lonigo, Malo, Marano vicentino, Montecchio Maggiore, Noventa vicentina, Piovene Rocchette, Recoaro, Schio, Thiene e Valdagno.

Per maggiori informazioni, contattare lo SPI di Vicenza al numero 0444 566369.

IL GIORNALE DI VICENZA - Martedì, 26 marzo 2013