I sindacati «Mezzi trascurati e spacciati per nuovi, basta risparmiare»

PADOVA - «Manutenzione dei mezzi a dir poco trascurata, bus usati spacciati per nuovi e, a due settimane dalla sua entrata in vigore ancora nessuna notizia sull’orario invernale degli autobus». La denuncia arriva da Stefano Pieretti Adl Cobas Trasporti che sottolinea come, anche l’episodio accaduto ieri all’autobus per Abano Terme, sia l’ennesima riprova della inefficienza di Busitalia. «Abbiamo più volte denunciato i problemi dell’azienda ed i disagi dei dipendenti – dice Pieretti – più che un’azienda sembra si tratti di dilettanti allo sbaraglio. La manutenzione dei mezzi è carente, i dieci nuovi autobus annunciati in servizio dall’azienda, in realtà sono usati. Arrivano dalla Spagna hanno migliaia di chilometri sul groppone e, solo per fare un esempio, mancano perfino del vetro divisorio tra autista e passeggeri. Io comprendo che si cerca di risparmiare ma questo è troppo». Pieretti inoltre afferma che non esiste ancora un orario invernale indispensabile per programma il lavoro: «Chiediamo all’amministrazione di intervenire, lo sciopero del 13 settembre serve ad attirare attenzione su tutti i problemi che affliggono Busitalia». (l.m.)

IL GAZZETTINO - Giovedì, 24 agosto 2017