Caso Mobil Record: «Comportamenti vessatori»

Martedì 26 Marzo 2013, FONTANELLE  TV- (an.fr.) Crisi Mobil Record: i sindacalisti della Cisl sono stati ricevuti ieri dal sindaco Ezio Dan. «Abbiamo rappresentato al sindaco la gravità della crisi di quest'azienda - spiega Francesco Orrù - ci sono persone in cassa integrazione fino a ottobre. È entrato un nuovo socio ma ancora non abbiamo avuto informazioni su un nuovo piano industriale per il rilancio dell'azienda. È questo a preoccuparci di più. Insieme al fatto che le politiche aziendali con i lavoratori sembrano essere tornate indietro di decenni. Ci è stato riferito di comportamenti vessatori nei confronti dei dipendenti, tipo: se non fai quello che ti viene ordinato ti mettiamo in cassa integrazione. Tutto ciò è incredibile, stiamo parlando di una grande azienda con decine e decine di dipendenti, dove le relazioni con il personale fino a qualche tempo fa, nonostante la crisi in atto, erano più che accettabili. Ci è stato riferito che si continua con la prassi di far svolgere lavoro straordinario, mentre altri operai sono a casa. Non riusciamo a comprenderne il senso: quel poco di lavoro che c'è che vada suddiviso fra tutti, che motivo c'è di far fare ore straordinarie?». «Mi sono impegnato - spiega il sindaco - a contattare l'assessore provinciale Noal per organizzare un tavolo con azienda, Comune e Provincia. La crisi in Mobil Record c'è, credo comunque che non sia troppo tardi per cercare di giungere ad una soluzione che tuteli i lavoratori».

IL GAZZETTINO - Martedì, 26 marzo 2013