Aeroporto, protesta contro l'Airest

TESSERA. Una cinquantina di lavoratori del servizio di ristorazione dell'aeroporto ieri mattina hanno manifestato all'interno dell'aerostazione per protestare contro l'Airest, l'azienda che gestisce i cosiddetti servizi di «food and beverage» (bar e ristoranti) ed alcuni negozi «retail» del Marco Polo. Motivo? «Mancate assunzioni in pianta stabile - spiega Andrea Brignoli, Filcams - e un piano ferie già confezionato che nega a molta parte dei dipendenti la possibilità di andare in ferie in luglio e agosto». A sostenere la protesta anche Ultucs-Uil. «Rivendichiamo l'ampliamento dell'organico - prosegue - manca personale a tempo indeterminato, soprattutto ora che i lavoratori di Treviso andranno in cassa integrazione». Muniti di vuvuzelas, fischietti e megafono, i manifestanti si sono recati nello stabile dove si trovano gli uffici della direzione Save, tra i passeggeri in attesa, quindi negli uffici dell'Enac. (m.a.)

LA NUOVA VENEZIA - Martedì, 15 marzo 2011