Vicenza. Ricolfi ed il giallo della crescita alla Fondazione Zoè

Martedì, 27 gennaio 2015

La grande crisi (ancora in corso in Italia) dimostra che il problema della crescita non riguarda più, o meglio solamente, i paesi poveri o arretrati, ma anche le società "avanzate". Se poi si guarda in modo più attento i dati e si confrontano le diverse storie dei paese Ocse si scopre che la crescita era un problema, anzi un vero e proprio enigma, già prima della crisi.

Sono questi i presupposti su cui Luca Ricolfi ha sviluppato il suo ultimo libro “L' enigma della crescita. Alla scoperta dell'equazione che governa il nostro futuro” (Mondadori Editore, euro 19) le cui tesi porterà in discussione domani, mercoledì 28 gennaio, nell’evento promosso dalla Fondazione Zoè presso la sua sede a Vicenza.

Ricolfi è sociologo, professore alla Facoltà di Psicologia dell’Università di Torino, editorialista di La Stampa e reponsabile scientifico dell'Osservatorio del Nord Ovest. Ad interrogarlo sull’enigma della crescita, un vero e proprio giallo, ci saranno Giovanni Costa di Banca Intesa San Paolo e Luca Romano di LAN. Serata (e libro) da non perdere per chi, su questi temi, ama coltivare il dubbio e non si accontenta delle solite frasi fatte.