Vicenza: Camporese eletto nella Segreteria dell’Unione Territoriale

Martedì, 19 maggio 2015

Con 50 voti su 56 votanti Riccardo Camporese è stato eletto stamattina alla Segreteria dell’Unione Territoriali della Cisl di Vicenza. Ai lavori del Consiglio Generale hanno partecipato anche Franca Porto e Annamaria Furlan.

Camporese, 53 anni, originario di Carmignano sul Brenta, ha lavorato come apprendista metalmeccanico, commesso alla vendita, impiegato tessile e responsabile di negozio. Dal 1987 inizia il suo percorso di sindacalista della Cisl nella federazione del commercio e poi alternandosi, come operatore e segretario nelle federazioni dei tessili e dei metalmeccanici tra Padova e Vicenza.

Tra il 2000 ed il 2010 ricopre la carica di segretario regionale della Fisascat del Veneto per poi ritornare nel vicentino quale operatore della Fistel, la categoria dei lavoratori dell’informazione e della telefonia. Nel gennaio di quest’anno ne viene eletto segretario per il Veneto.

Una carriera sindacale che Annamaria Furlan ha voluto enfatizzare nel suo intervento a conclusione dei lavori del Consiglio come un esempio positivo di sindacalista flessibile, pronto a nuovo esperienze e non indirizzato unicamente alla scalata ai vertici dell’organizzazione sindacale. “E’ il tipo di sindacalista di cui abbiamo bisogno per rinnovarci e favorire un serio ricambio generazionale” ha dichiarato la leader della Cisl annunciando la prossima Conferenza di Organizzazione nella quale “si discuterà solo di alcuni temi organizzativi sui quali però prenderemo vere decisioni di cambiamento”. Sulla qualità del lavoro sindacale si era soffermato nella sua relazione introduttiva il Segretario generale della Cisl di Vicenza, Gianfranco Refosco affermando la necessità di “sostenere gli operatori dal punto di vista motivazionale, metodologico, dello sviluppo professionale e culturale”. La Segreteria della Cisl berica, dopo la prematura scomparsa di Antonio Sirimarco, torna così a quattro componenti.