Venezia: Stefano Boschini è segretario generale dei metalmeccanici Cisl

Martedì, 17 maggio 2011
stefano-boschini-fim-cisl

Stefano Boschini è il nuovo segretario generale della Fim-Cisl di Venezia.
L'elezione è avvenuta ieri 16 maggio nella sessione del Consiglio Generale a cui ha partecipato anche il segretario nazionale dei metalmeccanici Cisl, Giuseppe Farina. Boschini succede a Gianni Fanecco.
Nato a Isola della Scala, nel veronese nel 1968, Boschini ha iniziato la sua esperienza lavorativa come operaio presso la ditta Comac S.p.A. ed ha fatto parte del Consiglio di Fabbrica per 8 anni.
Nel 1997 è stato poi chiamato a svolgere il ruolo di operatore sindacale alla Fim Cisl di Verona, per poi passare nel 2002 alla Fim Cisl di Venezia.
Oltre a Boschini, a comporre la nuova segreteria della Fim di Venezia ci saranno anche il sandonatese Manrico Cesaro, già precedentemente componente della segreteria uscente e Claudio Garzotto, originario di Padova, che torna in Veneto dopo un'esperienza alla Fim Cisl di Pisa.
Nella sua relazione di insediamento Stefano Boschini oltre ad aver ringraziato Gianni Fanecco per l'importante lavoro svolto, ha confermato l'impegno a rafforzare la categoria veneziana che è ormai divenuta riferimento e principale interlocutore nelle piccole, medie e grandi aziende del territorio veneziano contendendo anche il primato come numero di associati rispetto alle altre organizzazioni sindacali.
"La Fim Cisl di Venezia - ha detto il neo eletto segretario generale della categoria - sarà impegnata a fronteggiare la crisi che sta continuando a colpire le aziende veneziane e che impatta pesantemente nelle famiglie. Il nostro obiettivo è quello di salvaguardare i posti di lavoro utilizzando gli ammortizzatori sociali disponibili e nel contempo chiedere alle aziende di generare le opportunità industriali per superare questo difficile momento. Diventa strategico in questa fase - prosegue Boschini - spingere sulla contrattazione strumento necessario sia ai lavoratori che alle imprese per ridisegnare un nuovo modello di relazioni sindacali e di condivisione di obiettivi funzionali a consolidare il lavoro nel nostro territorio. Abbiamo la forza e le idee per farlo e questo è l'impegno che ci assumiamo nei confronti di tutti i lavoratori e le loro famiglie".
Ufficio Stampa
Monica Borga

Fim Cisl