Veneto: firmato accordo per il comparto Sanità

Venerdì, 25 novembre 2016

Sul tema della riduzione e accorpamento delle Ulss e l’istituzione dell’Azienda Zero è stato firmato ieri, 24 novembre, un protocollo d’intesa tra le organizzazione sindacali regionali del comparto Sanità e Luca Coletto assessore alla Sanità del Veneto. «Per noi il raggiungimento di questo accordo è fonte di grande soddisfazione; – dichiara Marj Pallaro (Fp Cisl Veneto) - i contenuti sottoscritti danno concretezza agli impegni che erano stati presi tra le parti negoziali nello scorso incontro del 10 novembre e sostanzialmente riguardano azioni tutelanti i lavoratori durante i processi di riorganizzazione delle strutture sanitarie». I punti principali dell’accordo sono la validità estesa fino al 30 giugno dei contratti integrativi attuali per dare il tempo di stipularne di nuovi, l’attivazione di tavoli di confronto sia in Regione che in tutte le Unità Locali Socio Sanitarie per monitorare l’andamento della riorganizzazione e ancora un forte impegno per favorire la formazione sia del personale sanitario che di quello dei servizi tecnico amministrativo. «L’attenzione che è stata posta nei confronti dei professionisti della salute – sottolinea Pallaro – si basa sulla consapevolezza che il loro coinvolgimento e la loro tutela siano le fondamenta per una buona riuscita del processo di trasformazione che sta attraversano il sistema sanitario veneto».