Treviso: convivenze multicolore

Giovedì, 23 giugno 2011
nati-in-italia

S'intitola "Un futuro di convivenze multicolore" il convegno organizzato congiuntamente dalle Filca Cisl di Treviso e Venezia (Federazione italiana lavoratori costruzioni) che si svolgerà sabato 25 giugno 2011 a partire dalle 9.30 all'Hotel Crystal di Preganziol. Politiche migratorie, integrazione e convivenza, impatto dell'immigrazione sul mercato del lavoro in Veneto. Quali sono le regole che dovrebbero presiedere alla permanenza di persone straniere nel nostro Paese? È possibile pensare ad una società in cambiamento, com'è quella globale, senza pensare di governarla con regole che articolino i doveri e tutelino in egual misura i diritti, per la tutela della società stessa? Si può pensare un cambiamento equo senza il governo di tale cambiamento? Può essere fermata l'evoluzione della società attraverso leggi che inibiscano il cambiamento?

Sono alcune delle questioni che saranno affrontate nel corso del convegno, che sarà introdotto da Gianni Pasian (Filca Venezia) e dall'intervento di Maurizio Cecchetto della segreteria Cisl regionale sul tema "Tra politiche migratorie e concreta convivenza - l'integrazione in Veneto". Al centro del convegno, la tavola rotonda (ore 10.30) sul tema della nuova politica per una nuova polis multietnica. Parteciperanno Radu Dobre, Console Generale Repubblica della Romania, Amon Bajramovski, Console Generale Repubblica della Macedonia, Daniele Stival, assessore ai flussi migratori della Regione Veneto, Maruan Oussaifi, presidente Anolf Seconda Generazione e Salvatore Federico, segretario generale Filca Cisl Veneto. Coordinerà i lavori Laura Moro, coordinatrice Formazione Filca Area Nordest. Le conclusioni saranno affidate alle 12.30 al segretario generale della Filca Treviso Francesco Orrù.

Cisl Treviso

Ufficio stampa

Federica Baretti