Treviso: Patricia Zanco interpreta Tina Merlin

Mercoledì, 19 marzo 2014

Tina Merlin, la giornalista dell’Unità che per prima denunciò sulla stampa le responsabilità nella tragedia del Vajont, dopo averla anticipata senza ricevere ascolto, sarà ricordata venerdì 21 marzo prossimo in una iniziativa promossa da Cgil Cisl e Uil presso l’Auditorium della Provincia di Treviso, ore 15.00. Sul palco salirà l’attrice vicentina Patricia Zanco nel ruolo della giornalista per interpretare con Daniela Mattiuzzi “Tina Merlin una voce libera”, un racconto “in punta di piedi” sulla vita della vita di questa donna, dai suoi pensieri più intimi ai ricordi, partendo da Tina bambina fino a Tina giornalista degli anni ’60.  Scarna la scenografia:  solo una casa vuota, gli zoccoli di legno, il vecchio cappotto militare e la bambola di pezza. Una voce ora ferma e decisa quella del ricordo della madre. Ora tremante e insicura quella della figlia, che da ragazzina parte per Milano per imparare il mestiere di ‘serva’. Ora forte e piena di rabbia durante la guerra quando rischia la sua stessa vita per degli ideali che mai tradirà.  Lo spettacolo teatrale sarà preceduto dagli interventi di Maria Grazia Salogni (CGIL), Cinzia Bonan (Cisl), Maricla Camerotto (Uil) e da Stefania Barbieri, Consigliera di Parità della Provincia di Treviso che patrocina l’evento.