Terrorismo. Filippi (Siulp Veneto): la polizia italiana è una eccellenza

Venerdì, 23 dicembre 2016

I fatti di questa notte, con il conflitto a fuoco avvenuto a Milano, tra Anis Amri che dopo aver sparato ad un agente di polizia è stato colpito a morte dalla immediata reazione di un secondo agente sono stati commentati dal Siulp e dal suo segretario regionale per il Veneto, Silvano Filippi. “Quello che è successo a Milano conferma che il sistema di sicurezza italiano, nel quale la Polizia di Stato svolge un ruolo di coordinamento, è una eccellenza al mondo – ha affermato, in piena sintonia con il segretario nazionale  Felice Romano, aggiungendo che “non esiste per nessun Paese il rischio zero rispetto alla minaccia del terrorismo”. Una dichiarazione che è anche una risposta  “a quanti invece continuano ad allarmare il Paese sostenendo che i poliziotti italiani non sono professionalmente preparati a fare il loro lavoro”. In polemica con altre sigle sindacali che sarebbero arrivate a “mettere in discussione la professionalità di Reparti speciali appositamente costituiti per fronteggiare queste situazioni” Filippi invita queste sigle a unirsi nei complimenti ai due giovani poliziotti che hanno fermato il terrorista e evitare di diffondere allarmismo con dichiarazione infondate.