Sicet Veneto. Scomparin al vertice

Sabato, 29 aprile 2017

Settimo Congresso per il Sicet Veneto, il sindacato Inquilini, Casa e Territorio che nella nostra Regione conta quasi 2.000 iscritti. Il Segretario generale uscente, Antonello Ceron di fronte ai 25  delegati presenti all’assise ha rimarcato «lo scarso interesse della Regione ad affrontare modo programmatico, il consistente patrimonio pubblico quantificabile in circa 40.000 alloggi di edilizia residenziale pubblica». Presenti ai lavori congressuali il Segretario generale Sicet Cisl Guido Piran, il Segretario nazionale Massimo Petterlin e la Segretaria Cisl Veneto Anna Orsini che ha posto all’attenzione sulla «necessità di affrontare le problematiche sociali come quelle della casa, della non autosufficienza, delle tariffe, o degli immigrati non in maniera settoriale, bensì in maniera confederale, confrontandoci con i soggetti pubblici per capire, comprendere e contrattare le modalità e le condizioni con cui si intende dare risposte alle persone più fragili della nostra società».

Conclusi i lavori congressuali, il Consiglio generale neo eletto, ha individuato all’unanimità in Pietro Scomparin, già operatore della Cisl del Veneto e prima Segretario generale Fai Venezia, il nuovo Segretario generale di Sicet Veneto. Ringraziando per la nuova nomina il neo Segretario per il suo mandato ha auspicato «ad un rilancio del Sicet, un rafforzamento delle relazioni con la Regione del Veneto e una omogeneizzazione del modello organizzativo che del Sicet dovrebbe avere in  tutte le cinque UST del Veneto».