Sciopero Cisl. Partecipata astensione dal lavoro e tremila in corteo a Venezia

Lunedì, 01 dicembre 2014

Un lungo corteo, con la testa sul Ponte della Costituzione e la coda in Piazzale Santa Lucia, ha concluso questa sera la giornata di sciopero dei lavoratori dei servizi pubblici indetta dalle federazioni della Cisl della Funzione Pubblica, Scuola, Università, Ricerca, Medici e Sicurezza.

Tremila i lavoratori provenienti da tutto il Veneto, giunti a Venezia con pullman e in treno, hanno dato via alla manifestazione che, con fiaccole elettriche e bandiere, si è snodata per la calli di Venezia con intermezzi musicali nei campi, fino alla sede della Prefettura dove una delegazione ha incontrato il Prefetto Vicario, dott. Vito Cusumano a cui sono stati illustrate le motivazioni e gli obiettivi dello sciopero.

Dai primi riscontri ufficiosi ( i dati definitivi sono attesi domani dal Ministero) la adesione allo sciopero è stata piena tra i lavoratori della Cisl ed ha coinvolto numerosi altri lavoratori. La partecipazione più alta si è registrata negli enti che non hanno l'obbligo di garantire i servizi essenziali (previdenza, ministeri) e nella scuola: sono numerosi gli istituti che non hanno fatto lezione. Al corteo erano presenti anche delegazioni dei Vigili del Fuoco, dei Forestali e dei lavoratori della Polizia Penitenziaria. Significativa la partecipazione anche dei lavoratori della Ricerca: ricercatori, tecnologi, periti e tecnici oltre che il personale amministrativo

"Il nostro contratto di lavoro- ha spiegato Roberto Acerboni,segretario della FIR CISL Federazione Italiana Ricerca - è ancora quello di 6 anni fa, ma, come se non bastasse, anche le nuove assunzioni sono ferme dal 2010. Abbiamo avuto così una progressiva perdita di personale solo in parte sostituito con contratti di lavoro precari. In Veneto siamo passati da 700 occupati a 650 compresi un centinaio tra collaboratori a contratto, tempi determinati e assegni di ricerca".  In Veneto gli enti che si occupano di ricerca sono : CNR (sedi di Padova e Venezia), ISTAT, INFN (Istituto di Fisica Nucleare), ISPRA (ricerca protezione ambientale), INAIL Ricerca, CRA e INEA (agricoltura) ed ENEA (Energie Alternative). I lavoratori interessati ai rinnovi contrattuali (alcuni risalgono a 9 anni fa) sono oltre 160mila.

 Galleria fotografica su http://www.cislveneto.it/Eventi/Manifestazione-Pubblico-Impiego-011214