Sanità e montagna: convegno Cisl a Belluno

Sabato, 21 giugno 2014

A due anni dalla approvazione del nuovo Piano Socio Sanitario del Veneto cosa cambia per la rete dei servizi socio-sanitari del territorio montano?  La Cisl di Belluno Treviso si propone che fare il punto della situazione in un convegno che si svolgerà lunedì prossimo al Centro Giovanni XIII di Belluno a cui interverranno i massimi responsabili del sistema socio-sanitario, sia della Regione che dei Comuni.  A prendere la parola saranno infatti Domenico Mantoan, direttore generale alla Sanità del Veneto, Adriano Rasi Caldogno, direttore generale della ULSS 2 e Pier Paolo Faronato, direttore generale ULSS 1 ma anche i sindaci di Belluno e Feltre, Jacopo Massaro e Paolo Perenzin.

“Vogliamo porre l’attenzione- spiega Anna Orsini, segretaria dell’Ust che introdurrà la discussione- sulla rete ospedaliera e sulle aggregazioni dei medici di base”.  Il punto di vista degli operatori del settore sarà rappresentato da Marj Pallaro, a capo della Federazione dei lavoratori della PA veneta aderenti alla Cisl e, per i pensionati, interverrà Francesco Rorato, segretario della FNP Cisl territoriale. Le conclusioni sono affidate a Franco Lorenzon.