Rota, Bonomo e Zuccato incontrano Delrio al Marco Polo di Venezia

Lunedì, 07 novembre 2016

Durante l’inaugurazione di stamattina del Water Terminal e del Moving Walkway, le due nuove strutture dell’aeroporto Marco Polo di Venezia, Onofrio Rota, Agostino Bonomo (Vicepresidente nazionale Confartigianato Imprese) e Roberto Zuccato (Presidente Confindustria Veneto), in rappresentanza delle 10 associazioni di #Arsenale2022, hanno consegnato al Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Graziano Delrio una lettera appello per lo sblocco dei finanziamenti per la modernizzazione delle infrastrutture in Veneto e, specificatamente, di quelli necessari per la conclusione dei lavori dell’alta velocità Brescia – Verona – Padova e della Pedemontana.
Una richiesta già in parte soddisfatta da Delrio che, durante il suo discorso inaugurale, aveva già confermato lo sblocco degli stanziamenti per il tratto Verona – Brescia della TAV. Alla attenzione del ministro i tre rappresentanti di #Arsenale hanno quindi posto la situazione della Pedemontana. A fronte dell’indiscutibile necessità di completare i lavori e di chiudere i 100 chilometri di cantiere aperto, Delrio avrebbe però fatto presente che il ruolo principale viene svolto dalla società privata che ha vinto l’appalto: sulle sue eventuali inadempienze non ci sono responsabilità del governo.