Roma: ammortizzatori per Grimeca, stato di crisi per il Polesine

Mercoledì, 04 maggio 2011
ministero-dello-sviluppo-economico-roma

Il Ministro Sacconi ha confermato e messo nero su bianco l'impegno del Ministero del Lavoro ad accompagnare con gli ammortizzatori sociali i lavoratori Grimeca che non saranno trasferiti, nell'immediato o nel prossimo periodo, alla TMB, la nuova proprietaria della azienda metalmeccanica di Rovigo attualmente in concordato preventivo. L'impegno vale fino alla conclusione del Piano Industriale presentato dalla nuova proprietà e finalizzato al rilancio della produzione di componentistica in alluminio per auto e moto in cui è specializzato lo stabilimento polesano .

A beneficiare, al momento, sono quei 460 lavoratori, tra operai ed impiegati, che rimangono con il cartellino Grimeca in attesa di essere trasferiti alla TMB (l'accordo prevede questa opportunità nell'immediato per 310 lavoratori  e, nel corso dei prossimi anni, per altri 140) oppure assunti in altre aziende. Infine, per altri 150 dipendenti, gli ammortizzatori garantiranno lo scivolo fino al pensionamento

"L'accordo sottoscritto al MiSE- spiega Mario Brunazzo della Fim polesana- garantisce la Cig straordinaria fino al prossimo gennaio 2012, poi la Cig in deroga nazionale prevista per le aziende in concordato. Al tavolo romano c'era però anche la Regione Veneto, rappresentata dall'Assessore Isi Coppola, che ha sottoscritto l'impegno a finanziare corsi di formazione e riqualificazione professionale per i cassaintegrati". Alla firma anche gli industriali della provincia di Rovigo interessati a guardare al  bacino dei cassaintegrati Grimeca per possibili nuove assunzioni.

Contemporaneamente, in un'altra stanza del MiSE, è stato sottoscritto il protocollo di accordo fra Regione Veneto e Ministero dello Sviluppo, per lo sviluppo della provincia di Rovigo. La firma dell'accordo da il via libera alla dichiarazione di stato di crisi per il Polesine e ai conseguenti interventi di sostegno ed incentivo alla reindustrializzazione del territorio.

Fim Cisl, ust Rovigo