Rifiuti, Lorenzon (Cisl TV): “Unificare i Consorzi e accorpare le società

Domenica, 13 novembre 2011

Treviso – “L’unificazione dei Consorzi per la raccolta e l’accorpamento delle società di gestione nell’ambito di un processo di unificazione strategica sono le uniche strade da percorrere per garantire qualità del servizio con riduzione e omogeneizzazione dei costi e delle tariffe con attenzione alle utenze più deboli”. Franco Lorenzon, Segretario Generale della Cisl di Treviso, valuta positivamente l’incontro svoltosi venerdì 11 novembre fra organizzazioni sindacali confederali trevigiane, Provincia e i rappresentanti dei consorzi e delle rispettive società di gestione della raccolta rifiuti nella Marca. A chiedere la convocazione del vertice erano state proprio Cgil, Cisl e Uil.

 “La valutazione è positiva – afferma Lorenzon, presente all’incontro – soprattutto perché abbiamo avuto la conferma che si sta seguendo la strada dell’unificazione: è previsto l’accorpamento di Trevisoservizi con Contarina (con l’avvio della raccolta porta a porta nel Comune di Treviso) che già serve i Consorzi Priula e TV 3, e l’unificazione dei consorzi per la raccolta, lavorazione e smaltimento dei rifiuti solidi urbani. Solo in questo modo, e con la definizione di un Piano industriale a livello provinciale, le tariffe dei rifiuti potranno abbassarsi in maniera proporzionale alla riduzione delle tonnellate di immondizie da smaltire prodotte in provincia di Treviso, passate dalle 120 mila del 2004 alle attuali 80 mila per effetto della raccolta differenziata: il sistema tariffario delle tre società di gestione va analizzato attentamente, così come vanno chiarite le modalità di rapporto tra lavoro dipendente e cooperazione sociale”. Previsto un ulteriore incontro nei prossimi mesi.

 

Cisl Treviso

Ufficio stampa

Federica Baretti