Permessi di soggiorno. Da giugno nuovi importi per rilascio e rinnovo

Lunedì, 10 luglio 2017

I nuovi (e inferiori) importi a carico dei cittadini extracomunitari che devono ottenere il rilascio o il rinnovo del permesso di soggiorno sono stati ufficializzati nel Decreto del Ministero dell’Economia e delle Finanze pubblicato in Gazzetta Ufficiale n.131 dello scorso 8 giugno (modifica del Decreto del 2011). Il contributo uguale per tutti è quello di 30,46 euro relativo all’emissione del titolo di soggiorno elettronico ed è anche l’unico per le categorie esenti quali i minori, i richiedenti asilo, i titolari di protezione internazionale  e gli stranieri entrati per cure mediche. A tutte le altre categorie invece tale importo dovrà sommarsi al nuovo contributo richiesto: 40 euro per i permessi dai tre mesi ad un anno, 50 per i permessi di durata minima un anno per un massimo di due, 100 per il rilascio di permessi di lungo periodo, per dirigenti e lavoratori specializzati. «Un provvedimento importante – fa sapere la Segretaria generale Annamaria Furlan - in linea con quanto richiesto dalla Cisl in diverse occasioni, ovvero di ridurre i costi esosi per l’erogazione del titolo di soggiorno, in considerazione delle condizioni economiche di molte famiglie migranti che, anche a causa della crisi economica, versano in condizioni disagiate». I Patronati Inas territoriali anche in questo caso rappresentano il punto di riferimento per informazioni e assistenza.