Pensionati: in mille da Galan

Lunedì, 09 febbraio 2009

Sbarcano in mille, domani a Venezia, provenienti dalla terraferma veneta i pensionati di Cisl, Cgil e Uil.
L'appuntamento è per le ore 10 a Piazzale Roma e poi, passando per il Ponte di Calatrava, davanti alla Stazione di Santa Lucia da dove partirà il corteo diretto a Palazzo Balbi, sede della Regione Veneto. I mille portano con se qualcosa come 200 mila cartoline, tutte sottoscritte nei mesi scorsi da altrettanti pensionati e cittadini veneti ed indirizzate al Presidente Giancarlo Galan a cui verranno consegnate.
Ciò che si richiede - precisano i dirigenti della FNP Cisl del Veneto- è la rapida approvazione della legge regionale sulla non autosufficienza per la quale sono in discussione, presso la V Commissione del Consiglio Regionale, due diversi disegni di legge, uno della maggioranza ed uno della opposizione (ma si punta ad un testo unico, sostenuto da tutti).
I punti fermi della legge regionale devono essere, per i sindacati dei pensionati confederali, un riordino dei provvedimenti a favore dei non autosufficienti che tenga conto di quanto fanno i diversi enti competenti in materia (Regione, Comuni, Inps, ecc.) per il sostegno economico delle famiglie in difficoltà. Le diverse tipologie di intervento vanno finalizzate a potenziare soprattutto i servizi domiciliari. Per questo servono risorse finanziarie adeguate e la istituzione di un Fondo unico nel quale dovrebbero confluire anche le risorse nazionali.
La legge riguarda non solo gli anziani ma anche circa altri 30.000 cittadini veneti in condizioni di disabilità.

pensionati, welfare