Padova. Accordo aziendale alla OMPI: introdotto anche il microcredito

Giovedì, 24 marzo 2016

“Nuova Ompi è una azienda che ha raddoppiato i propri dipendenti negli ultimi 10 anni (ora sono più di mille) nonostante la crisi e che fa parte di uno dei gruppi più dinamici, Group Stevanato, del Nordest con incrementi di fatturato e utili a due cifre. Era tempo che anche i lavoratori, che hanno contribuito al raggiungimento di questi obiettivi, ne beneficiassero anche sotto il profilo della retribuzione e delle condizioni lavorative che comprendono anche le turnazioni a ciclo continuo”.

Così commenta Angelo Levorato, Segretario Femca Cisl Padova e Rovigo, l’accordo siglato il 16 marzo, dopo una lunga trattativa, per il rinnovo del contratto aziendale dell’azienda, specializzata nella produzione di vetro per la farmaceutica, con sede a Piombino Dese e ratificato dall’assemblea dei lavoratori nei giorni scorsi.

Molti i punti d’intesa illustrati dai rappresentanti sindacali all’assemblea dei lavoratori che hanno trovato ampio consenso. Come espresso dalle parole di Levorato, l’accordo rivede e va a migliorare diverse aree: dall’ambiente di lavoro con una ristrutturazione generale delle strutture agli investimenti nella formazione del personale sulla base delle diverse professionalità e mansioni. Sulla parte salariale si è concordato un innalzamento del premio di risultato annuo e il miglioramento del welfare aziendale. L’accordo prevede anche la costituzione di una forma di microcredito per i dipendenti che non possono accedere ad altre forme di finanziamento oltre che l’assistenza sanitaria integrativa totalmente a carico dell’azienda.