Licenziamenti Federveneta. Presidio venerdì 17 a Padova

Sabato, 11 novembre 2017

«L’atteggiamento di Federveneta ci preoccupa moltissimo, ci preoccupa la superficialità con cui intende affrontare un problema gravissimo come i licenziamenti. Ma ci preoccupa ancor di più cosa potrebbero scatenare questi licenziamenti se non vengono revocati: nessun vollega di Bcc avrebbe più la garanzia del suo posto di lavoro!». Giancarlo Pederzolli (First Veneto) commenta così l’incontro di ieri 9 novembre 2017 tra le organizzazioni sindacali di categoria e Federveneta (la federazione delle Banche di Credito Cooperativo venete) che al momento non sembra voler tornare sui suoi passi e reintegrare i due lavoratori lasciarti a casa lo scorso settembre. Secondo i sindacati Federveneta avrebbe «unilateralmente licenziato i due dipendenti senza aprire alcuna procedura sindacale come invece prevede il contratto di lavoro». Le organizzazioni sindacali, sospendendo temporaneamente ogni altra trattativa in corso, hanno quindi organizzato per venerdì prossimo 17 novembre un’assemblea generale di tutte le BCC del Veneto con Presidio in Via Longhin a Padova, sede della Federazione a partire dalle ore 11 fino al termine dell’orario di lavoro.