Libri di scuola: da Roma 4,8 milioni di euro al Veneto

Venerdì, 27 luglio 2012

Dei 130 milioni di euro stanziati dal Ministero per l’Istruzione (Miur) per la fornitura gratuita o semigratuita dei libri di testo per l’anno scolastico 2012-2013 al Veneto ne arrivano poco più di 4,8.

Il finanziamento nazionale è stato ripartito sulla base di due criteri: il numero delle famiglie con reddito inferiore a € 15.494,71 ed il numero di alunni meno abbienti, in entrambi i casi si tratta stime elaborate dall’Istat.

Il piano di riparto è stata effettuato poi su due diversi livelli scolastici: obbligo e superiori.

Per le scuole dell’obbligo la somma assegnata al Veneto è di poco meno di 3,7 milioni di euro per un totale stimato di 20.100 allievi (9,2% del totale) che provengono da famiglie a basso reddito.

Sui 103.804 alunni che invece hanno frequentato  la scuola secondaria superiore in Veneto nell’anno scolastico 2010/2011 la somma attribuita alla Regione è di 1.171.124 euro da distribuire a 9.950 allievi.

Spetta ora alla Regione Veneto predisporre i bandi per la domanda di contributo che è aperta a tutte le famiglie con i figli a scuola, senza differenza di nazionalità.