La Fit veneta in formazione a Fiesole

Giovedì, 29 ottobre 2009
frecciarossa-a-termini

Il gruppo dirigente veneto della Federazione dei Trasporti della Cisl si è trasferito da oggi per due giorni al Centro Studi Cisl di Fiesole per una due giorni di formazione . "La realizzazione del corso, che coinvolgerà i 24 dirigenti della Fit veneta - ci dice Elisa Ponzio, responsabile dell'Ufficio Formazione della Cisl del Veneto, grazie ad una proficua collaborazione con il Centro Studi e la Fit nazionale".
La due giorni è così organizzata: oggi Elisabetta Biliotti, del Centro Studi Cisl svilupperà con una relazione successivi lavori di gruppo il tema Il nuovo modello di relazioni sindacali come e perché a cui seguirà una comunicazione di Luciano Giovanni - Segretario Generale Aggiunto Fit Nazionale su Rinnovo dei contratti nella prospettiva della riforma del 22 gennaio.
Sostanzioso anche il programma di studio previsto per domani. La prima relazione sarà tenuta da Marino Masucci e Michele Imperio della segreteria nazionale della categoria su Analisi ed esperienza contrattuale di secondo livello con un approfondimento sulla contrattazione aziendale nel settore autoferrotranvieri e nel settore autostrade, le differenze territoriali (azienda del Nord, del Centro e del Sud) e tra aziende a capitale pubblico e a capitale privato.
Dai lavori di gruppo su questi argomenti si attende la definizione di un decalogo della contrattazione integrativa (regole e consigli su ciò che si deve e ciò che non si deve fare per una buona contrattazione
A Gaetano Antonello , Segretario Generale FIT Veneto, il compito di tirare le fila del corso da cui la Fit si attende un affinamento della visione e delle competenze del proprio gruppo dirigente nella attività di contrattazione dopo la riforma del sistema.

formazione Cisl, Fit Cisl