ITACA. Un anno all’estero per i figli dei dipendenti pubblici

Martedì, 14 novembre 2017

Riparte anche quest’anno il Programma ITACA, il bando promosso ogni anno dall’Inps che prevede l’assegnazione di borse di studio per un anno scolastico (o meno) da svolgere all’estero per i figli dei dipendenti pubblici. Valido per l’anno scolastico 2018/2019 ITACA mette a disposizione 1.250 borse di studio. È rivolto ai ragazzi iscritti ad una scuola media secondaria che, al momento della presentazione della domanda, frequentano il secondo o terzo anno. Oltre a questo, non devono aver già usufruito della borsa in precedenza né essere indietro più di un anno nel percorso scolastico. Le domande per accedere possono essere spedite, tassativamente online tramite il sito Inps, entro le 12 del 5 dicembre 2017. Nella piattaforma sarà necessario specificare la destinazione scelta e il periodo che si vuole coprire: per l’intero anno scolastico ci sono a disposizione 270 borse per le mete europee e 310 per quelle extraeuropee; per un semestre 220 in Europa e 250 al di fuori; infine per un trimestre sono in totale 200 le borse di studio, metà per le città europee e l’altra metà per il resto del mondo. Entro il 10 gennaio l’Inps provvederà a pubblicare le graduatorie dei vincitori: tale elenco sarà l’incrocio tra la media dei voti conseguiti dallo studente nell’anno 2016/2017 e l’indicatore ISEE. La borsa di studio è una valida opportunità per giovani studenti di trascorrere un periodo di studio al di fuori del proprio ambiente abituale e quotidiano, un’esperienza arricchente dal punto di vista umano, sociale e culturale.