Giorgio Cecchelin alla guida della Flaei Cisl del Veneto

Venerdì, 05 ottobre 2012

Veneziano (sestiere della Giudecca), nato nel 1954, Giorgio Cecchelin è il nuovo segretario della Flaei Cisl del Veneto, sindacato dei lavoratori elettrici. Ad eleggerlo, con voto unanime, i consiglieri regionali della Flaei che si sono ritrovati stamattina a Mestre assieme al segretario nazionale Carlo De Masi e la segretaria della Cisl veneta Franca Porto. La Flaei fino a qualche anno fa era essenzialmente il sindacato dei lavoratori dell’Enel, l’azienda che monopolizzava in Italia la produzione e la distribuzione dell’energia elettrica. Oggi la federazione, già nel solo Veneto, rappresenta invece i dipendenti, oltre 4.500 nel loro insieme, di diverse aziende, oltre a Enel, che operano nel settore: aziende private come la Edison, municipalizzate come la AIM di Vicenza e la AGSM di Verona, poi la lombarda A2A e Terna nata dalla separazione forzata da Enel con le norme sulla liberalizzazione. Un settore ad alta sindacalizzazione “La sola Flaei conta su 1.700 iscritti" – conferma Cecchelin chiamato a proseguire il lavoro svolto da Giancarlo Zannini.

Gli impegni non mancano: dal rinnovo del contratto nazionale di lavoro le cui trattative sono in corso, la vicenda della centrale di Porto Tolle e i problemi posti da quella che appare come la prima crisi del settore che paga la recessione in corso con una contrazione dei consumi di energia elettrica. Giorgio Cecchelin, sarà affiancato in segretaria dal vicentino Giuseppe Bordignon e dallo stesso Zannini (che sarà impegnato soprattutto a livello nazionale). Ai tre segretari gli auguri di un proficuo impegno da parte della nostra redazione.