Galzignano terme, Consiglio Generale della Fai del Veneto

Martedì, 14 giugno 2016

Si svolgerà domani a Galzignano Terme, presso il Radisson Blu Hotel, il Consiglio Generale della Fai del Veneto al quale sono convocati, oltre ai componenti, oltre un centinaio di delegati del settore agroalimentare.

Durante i lavori del Consiglio, che occuperanno tutta la giornata, uno spazio speciale di approfondimento verrà dedicato al tema delle pensioni. Grazie ai contributi di Vanna Giantin (esperta di questioni pensionistiche di Cisl Veneto) e di Paolo Stefan (Direttore del Fondo Pensione Solidarietà Veneto) “si cercherà di trasferire ai delegati alcune riflessioni e soprattutto informazioni pratiche” - afferma Andrea Zanin, segretario di Fai Veneto - “perché, informati e competenti, possano attivamente contribuire alla discussione sul tema delle pensioni, ora che questo è tornato ad essere all'ordine del giorno nel confronto tra governo ed organizzazioni sindacali”.

Durante la giornata il sociologo Ludovico Ferro presenterà il suo libro "Aspettando la flexicurity. Lavoro precario e vita flessibile delle nuove famiglie in Veneto". Il testo propone un'interessante lettura di come i cambiamenti nel mondo del lavoro influiscano e vadano a costruire nuovi modelli di famiglia. L'autore, durante la fase di ricerca, ha realizzato un cospicuo numero di interviste a giovani nuclei familiari. Le interviste sono servite ad indagare la situazione lavorativa dei loro componenti e la progettualità della famiglia stessa. Attraverso l'analisi qualitative delle interviste il sociologo ci racconta come questi due elementi si intersecano realizzando nuove famiglie flessibili adatte alla “sopravvivenza” nel contesto socio economico moderno.