Furlan a Job Orienta: l’alternanza scuola-lavoro deve essere vera

Venerdì, 25 novembre 2016

Annamaria Furlan ha visitato questa mattina Job&Orienta soffermandosi in particolare allo stand della Cisl. Commentando il tema centrale della mostra – convegno, la segretaria generale della Cisl ha definito l’alternanza scuola- lavoro come una “opportunità, oggi finalmente estesa a tutti, davvero rilevante. Noi - ha aggiunto riferendosi all’esperienza tedesca - partiamo in ritardo rispetto ad altri paesi, dove questa prassi ha avuto risultati ottimali, ma finalmente partiamo”. Sempre su questo tema Furlan ha avvisato quanto sia importante che l'alternanza scuola lavoro, che è “un processo formativo dove la cultura diventa lavoro e il lavoro diventa cultura”, sia vera.
"Non possiamo fare l'azienda simulata nelle segreterie della scuola. Bisogna andare nelle aziende vere". Perché questo avvenga è fondamentale un colloquio molto stretto, una sinergia, tra le istituzioni, la scuola, il mondo del lavoro. “Dobbiamo indirizzare e offrire opportunità ai nostri giovani”.
Allo stand Cisl i responsabili di Fondo Pensione Solidarietà Veneto hanno presentato insieme a Gianfranco Refosco gli sportelli Punto Arancione aperti in tutto il Veneto grazie alla collaborazione tra Cisl Veneto e Solidarietà Veneto.