Decreto flussi 2008. Si regolarizzano colf e badanti

Venerdì, 05 dicembre 2008

Sono 150.000 i nulla osta resi disponibili a livello nazionale dal Decreto Flussi 2008. Ventimila in meno dello scorso anno. I posti sono riservati per 2/3 all'esercito di lavoratrici domestiche, sia colf che badanti, che stanno cambiando il panorama dell'assistenza alle persone anziane e disabili. La Cisl aveva nelle scorse settimane più volte rimarcato al governo la necessità di regolarizzare i rapporti di lavoro in corso togliendo questi lavoratori dalla clandestinità, le famiglie dalla illegalità.
In Veneto sono circa 50.000 le donne straniere occupate regolarmente in questa attività. La Regione ne stimava circa 30.000 specificatamente dedicate alla cura di altrettanti anziani e disabili. Dei 105.400 nulla osta che saranno concessi ai datori di lavoro domestico non sono ancora precisati quanti saranno quelli (quote) assegnati al Veneto. Si possono comunque stimare in più di 10.000 che si andranno ad aggiungere ai 5.000 resi disponibili (ma in parte non ancora concessi) con il Decreto Flussi 2007.
A cose fatte saranno quindi oltre 65.000 i lavoratori domestici stranieri occupati in Veneto nel lavoro domestico, per 2/3 nella assistenza alle persone anziane.

colf e badanti, immigrati