Congresso Felsa Cisl: il progetto degli atipici

Venerdì, 15 marzo 2013

Somministrati, collaboratori a progetto, autonomi, in associazione d’impresa e altri ancora; il complesso ed articolato mondo del lavoro regolato con norme e/o contratti che non sono quelle del tradizionale rapporto con contratto a tempo indeterminato o determinato ha rappresentanza in Cisl nella Federazione  Lavoratori Somministrati Autonomi ed Atipici, Felsa Cisl. La federazione, spesso definita, frettolosamente, come quella dei “aticipi”, domani tiene il suo primo congresso regionale in Veneto. Ad aprire i lavori che si svolgeranno  a Pedemonte (Verona) il segretario uscente, Emiliano Galati che relazionerà sul lavoro svolto in Veneto in questi ultimi 4 anni come l’accordo con la Regione sul progetti Doti e Cocopro, l’integrativo aziendale con InJob, la formazione dei lavoratori somministrati, l’apertura di sportelli sulla sicurezza del lavoro e l’informazione contrattuale e legale, l’assistenza per la srl semplificate per gli under 35 (capitale sociale 1 euro).

Sotto il profilo organizzativo la federazione punta alla regionalizzazione: una unica struttura a livello veneto in grado di operare su due comparti: il lavoro somministrato ed il lavoro autonomo. Due gli obiettivi gli obiettivi principali per il prossimo futuro: monitorare i contratti di somministrazione tramite la Commissione Sindacale Territoriale e gestire le risorse della bilateralità.

In Veneto l’ultima fotografia (anno 2012) del lavoro c.d. atipico, realizzato dall’Agenzia Veneto Lavoro, indica in 36.958 le assunzioni con contratto di collaborazione ( in forte riduzione rispetto agli anni precedenti), 7.335 le mini collaborazione (dimezzate), 2.353 le associazioni in partecipazione (stabili), 800 i contratti di agenzia (stabili) e circa 7.000 i lavoratori autonomi dello spettacolo (in forte crescita). Sempre nel 2012 l’Osservatorio sull’occupazione regista 105.970 assunzioni con contratto di somministrazione (circa 18mila in meno rispetto al 2011).

Nessun dato invece per gli addetti nei diversi comparti del lavoro autonomo, gestori di benzina, titolari di edicole, mediatori creditizi, pranoterapeuti, giornalisti, ambulanti, ottici e di molte altre professioni che trovano spazio nella Felsa Cisl.