Congresso Cisl. Refosco: spazio per i giovani e gli immigrati

Lunedì, 12 dicembre 2016

Pronti via. La stagione congressuale è aperta. Stamattina al Consiglio Generale della Cisl del Veneto sono stati approvati i regolamenti per l’elezione dei delegati del XII Congresso regionale e la data di celebrazione, ossia il prossimo 10 - 11 maggio 2017. I tempi cambiano e la Cisl si rinnova: nel nuovo regolamento è previsto un pieno coinvolgimenti dei giovani e degli immigrati. “Con le nuove regole – spiega Gianfranco Refosco – nei Consigli Generali delle unioni territoriali e regionali dovranno trovare posto anche delegati giovani e i rappresentanti dei lavoratori immigrati”. Il Regolamento prevede una presenza non inferiore al 5% di lavoratori immigrati e/o di seconda generazione. “Inoltre – prosegue il segretario organizzativo della Cisl del Veneto – tutti i Consigli Generali dovranno avere una rappresentanza di under 35, in particolare quelli delle federazioni dell’industria, dei trasporti, dei bancari e della sicurezza (a tutti i livelli), dovranno garantirne una presenza di almeno il 10% ”. Il percorso congressuale prenderà avvio con le assemblee degli iscritti nei posti di lavoro e nelle leghe dei pensionati. Entro il 28 febbraio si svolgeranno i congressi dei sindacati territoriali di categoria (circa 60 in Veneto), mentre nel mese di aprile sarà la volta delle 5 unioni territoriali e delle 15 federazioni regionali del Veneto. Complessivamente i delegati che parteciperanno alle assise congressuali saranno più di 5.000 in rappresentanza di oltre 400mila iscritti.