Congressi Cisl Veneto. Si conclude la seconda fase

Mercoledì, 26 aprile 2017

Il prossimo 4 maggio si concluderà ufficialmente la seconda fase congressuale della Cisl del Veneto che ha visto avvicendarsi le assise delle unioni territoriali e delle federazioni regionali. In calendario gli ultimi quattro congressi. Domani alla Casa Cardinal Urbani di Zelarino, celebrerà il suo primo Congresso regionale la Fist, la federazione che rappresenta il lavoratori del terziario nata dall'affiliazione di Fiscacat e Felsa. Sempre domani, per due giorni, primo Congresso macroregionale (Veneto, Trentino e Alto Adige) della federazione dei bancari all’Hotel Tiepolo di Vicenza. Il 2 maggio sarà la volta dell’Unione Generale Coltivatori che celebrerà il 9° Congresso veneto all’Hotel Venice in provincia di Vicenza (Grisignano di Zocco) ed infine il 3 e 4 maggio la federazione dei pensionati riunirà i 191 delegati, eletti nei cinque territori per la 10° assise regionale all’Hotel Crowne Plaza di Padova. Da lì ad una settimana, dopo 14 settimane di congressi prima territoriali e poi regionali e il rinnovo degli organi di rappresentanza delle 120 strutture regionali, sarà la volta dell'Usr che celebrerà il 10 e l'11 maggio il suo XII Congresso con la partecipazione di 400 delegati.