Cisl e Solidarietà Veneto: al via i Punto Arancione

Lunedì, 10 ottobre 2016

E’ prossima l'apertura degli sportelli Punto Arancione. I punti informativi gratuiti, nati dalla collaborazione tra Fondo Solidarietà Veneto e Cisl del Veneto, dislocati nelle principali sedi Cisl, saranno aperti a tutti i cittadini che chiederanno un aiuto per una corretta lettura della oramai famosa Busta Arancione che l'Inps sta inviando ai suoi “iscritti”. Sempre nei Punto Arancione i lavoratori potranno avere anche informazioni sul loro futuro pensionistico anche alla luce dell'accordo tra Governo e sindacati raggiunto e sottoscritto lo scorso 28 settembre, accordo che, come ricorda Rota, «ridà respiro sociale al sistema previdenziale dopo la camicia di forza imposta dalla riforma Fornero».

Il servizio Punto Arancione sarà presentato ai media domani in conferenza stampa a partire dalle 11.30 presso la sede del Centro Informatico Cisl di via Degan 4 (a fianco alla sede Cisl). Saranno presenti Onofrio Rota e il presidente del Fondo Solidarietà Veneto Andrea Tomat che ricordando «l'importanza di rafforzare l'educazione previdenziale in particolare verso i giovani», ribadisce che «la previdenza complementare è ormai parte fondamentale delle pensioni future e quindi essere informati è la premessa per essere anche previdenti». Il segretario Cisl Veneto con l'occasione presenterà alcuni dati relativi all'impatto che l'accordo firmato con il Governo sulle pensioni avrà sulla platea dei lavoratori, giovani compresi, veneti.