Cisl Vicenza. Campagna contro il “Lavoro molesto” nei posti di lavoro

Lunedì, 21 novembre 2016

Attorno al 25 novembre, Giornata internazionale contro la violenza sulle donne, si stanno costruendo molti eventi, primo fra tutti la manifestazione nazionale prevista per il 26 novembre a Roma "#Non una di meno" con un corteo che sfilerà per le vie del centro della Capitale.
Il sindacato punterà poi la sua attenzione sulla violenza nei luoghi di lavoro, forse la meno evidenziata dai media, ma non perciò da trascurare. In Veneto si segnala l’iniziativa di Cgil Cisl e Uil di Vicenza che hanno scelto il 24 novembre come data per il convegno “Il lavoro molesto” che darà avvio ad una campagna contro le molestie e le violenze nei luoghi di lavoro. La campagna è il risultato di un percorso condiviso con Confindustria, Confcommercio, Confimi e Confartiganato provinciali. «Il reale interesse delle parti a prevenire e contrastare i fenomeni diffusi di violenza e molestie nell’ambiente lavorativo – anticipa Lorenza Leonardi (Cisl Vicenza) – è dimostrato dagli accordi che già abbiamo siglato e che presenteremo durante la mattinata di lavori». Si parlerà anche dell’evoluzione italiana ed europea in materia di tutela con Donata Gottardi (Docente Diritto del Lavoro Università di Verona), del ruolo delle istituzioni con Grazia Chisin (Consigliera Parità Provincia di Vicenza e Uil Vicenza), ma anche di proposte concrete volte a migliorare il clima aziendale attraverso gli interventi di Chiara Parrello (Confindustria Vicenza), Agostino Bonomo (Congartigianato Vicenza), Mirka Pellizzaro (Confocommercio Vicenza). A chiudere i lavori che avranno luogo nella Sala del Consiglio Generale di Vicenza sarà Elena Di Gregorio segretaria di Cgil Veneto.