Cisl Venezia. Domani confronto con il Prefetto Cuttaia sui profughi

Venerdì, 24 luglio 2015

Prosegue l’impegno della Cisl e dell’Anolf di Venezia a favore dei profughi. Dopo la presa di posizione unitaria dello scorso 15 luglio sulle vicende di Eraclea, soluzione definita un errore a cui porre rimedio “cercando sistemazioni per piccoli gruppi diffusi su tutto il territorio, chiedendo alle amministrazioni locali di prendersi le proprie responsabilità” e la visita ai ragazzi ospitati presso la palestra di Portogruaro (a cui è stato dato in omaggio un borsone per la conservazione delle proprie cose) è stato organizzato per domani, 25 luglio, un convegno sul tema al Quid Hotel di Mestre.

Numerose ed importati le voci che si confronteranno a partire da quella del Prefetto di Venezia, Domenico Cuttaia e dall’assessore del Comune di Venezia Antonio Venturini ai sindaci di  i sindaci di Quarto d'Altino e di Spinea Silvia Conte e Silvano Cecchin.

Sono stati previsti poi gli interventi di Liliana Ocmin responsabile delle politiche per l’immigrazione della Cisl Confederale, il segretario regionale del sindacato di Polizia Silvano Filippi e di Enzo Stefano responsabile della Caritas veneziana.

Emblematico il titolo del convegno"Profughi, Europa dove sei- i profughi della nuova guerra mondiale. I lavori saranno introdotti da Massaer Diane, presidente di ANOLF Venezia e conclusi dal segretario Lino Gottardello. Numerose le associazioni degli immigrati della provincia di Venezia che hanno aderito alla iniziativa.