Carraro Drive Tech: oggi e domani al voto per la RSU

Lunedì, 04 aprile 2011
carraro-manifestazione-sindacale-3-11-2009

Si sono aperte stamattina le urne elettorali alla Carraro Drive Tech di Campodarsego (Pd) per consentire ai circa 500 dipendenti di eleggere direttamente 14 dei 21 componenti la RSU che rimarrà in carica per tre anni, fino al 2014. Gli altri 7 componenti saranno invece indicati dalle sigle sindacali che hanno presentato le due liste di candidati: Fim e Uilm da una parte e Fiom dall'altra.

"Si preannuncia un voto molto partecipato- prevede Gianni Castellan, segretario della Fim Cisl- sia tra gli operai che gli impiegati. Sia perché è nella tradizione dei lavoratori della Carraro partecipare a tutte le forme della democrazia sindacale  che per gli impegni che questa nuova RSU dovrà gestire".

La Carraro sta uscendo infatti da una pesante crisi scoppiata nell'autunno del 2009 a seguito della recessione internazionale. "Non tutti i danni sono stati riparati" hanno scritto i 24 candidati della lista Fim-Uilm nel depliant informativo distribuito nei giorni scorsi a tutti i lavoratori, rivendicando però, nello stesso tempo, un modo di affrontare la crisi (i lavoratori sono risorsa fondamentale dell'azienda e l'azienda non è il nemico) che ha permesso di impedire i licenziamenti e di praticare soluzioni alternative non traumatiche.

In effetti con l'uso degli incentivi volontari, contrattati, l'organico si è ridotto di circa 100 unità (sia operai che impiegati) assestandosi così alle nuove condizioni di mercato.

"Il futuro della Carraro- sottolinea la Fim Cisl- sta nella sua capacità di investire in prodotti, come quelli collegati alle fonti energetiche rinnovabili, dove è già presente da anni".

Alla sera del prossimo 6 aprile, dopo la chiusura delle urne e lo spoglio delle schede elettorali, si saprà quanto questa linea sindacale, fatto di responsabilità ed autonomia, abbia ottenuto la fiducia dei lavoratori.

depliant-lista-fim-uilm-rsu-carraro