Adiconsum Veneto: la pagella del pesce

Lunedì, 03 maggio 2010
passera

Adiconsum Veneto presenta domani, 4 maggio, presso la sede Cisl di via Piave a Mestre la sua ultima guida dedicata alla sana e corretta alimentazione. A prendere i voti sono questa volta i prodotti ittici: pesci, crostacei, molluschi e gli "echinodermi" (i ricci di mare e simili). Alimenti che non mancano mai nella tavola dei veneti, compresi quelli immigrati.
La pubblicazione, curata da Giovanni Sigovini, Ferdinando Salterini e Giuseppe Favaro medici veterinari esperti in prodotti ittici e della alimentazione da fonte animale, titola "Guida per un acquisto consapevole dei prodotti ittivi" è cofinanziata dalla Regione Veneto prende in esame i principali prodotti ittici disponibili nel mercato locale e li cataloga sotto il profilo dei grassi in una graduatoria di quattro livelli, dal magrissimo con bollino verde (grassi inferiori all'1%) ai grassi con bollino rosso (grassi oltre al 10%) e delle caratteristiche qualitative distinte sempre in quattro livelli, da buone (un asterisco) a eccellenti (4 asterischi).
La guida illustra poi i modi più semplici per distinguere, nelle quattro tipologie ittiche, i prodotti più freschi, la lettura delle etichette ed altri consigli utili per gustare al meglio ciò che i mari, i fiumi, i laghi e le lagune possono offrire alla alimentazione umana.
"E' una guida facile da usare- anticipa Valter Rigobon segretario di Adiconsum Veneto, che aiuta il consumatore a scegliere con cura ciò che acquista, anche mettendo a confronto qualità- prezzo e guardando con attenzione ai prodotti locali, oggi spesso poco conosciuti e considerati".

Adiconsum