Ad una valdagnese la Menzione Speciale Volontariato Internazionale 2015

Mercoledì, 09 dicembre 2015

In occasione della Giornata Mondiale del Volontariato promossa dalle Nazioni Unite per il 5 dicembre, Focsiv promuove ogni anno, a partire dal 1994, il Premio del Volontariato Internazionale. Il premio, che viene assegnato a chi è impegnato nella promozione dei diritti umani e nella lotta a povertà e disuguaglianze nei paesi del Sud del Mondo, è stato consegnato quest'anno a Laura Battistin, originaria di Valdagno che dal 2007 collabora con ISCOS, L'Istituto per la cooperazione e lo sviluppo promosso dalla Cisl.

Dal 2007 Laura Battistin ha condotto per ISCOS progetti per la promozione dei diritti dei lavoratori in Cina, collaborando con diverse piccole organizzazioni della società civile.  “Lo sforzo maggiore è quello di sostenere queste piccole organizzazioni, questi difensori dei diritti, in particolare quelle che lavorano nelle province più isolate dove le violazioni dei diritti dei lavoratori sono all’ordine del giorno, le ispezioni troppo blande e le sanzioni per le aziende, che non rispettano la legislazione, inesistenti. In questi sette anni si è cercato di innalzare la consapevolezza dei lavoratori che spesso ignorano di avere dei diritti o si arrendono nelle lunghe lotte per ottenere ciò che gli spetta, siano essi stipendi arretrati, compensi a seguito di infortuni o il semplice pagamento dei contributi pensionistici o delle assicurazioni sociali”, ha dichiarato Laura Battistin.

La premiazione è avvenuta lo scorso venerdì 4 dicembre nella Sala del Consiglio Nazionale della Coldiretti presso Palazzo Rospigliosi, in via XXIV Maggio 43 a Roma, a conclusione del convegno “Volontariato internazionale e agricoltura familiare dopo la «Laudato Si»”.