Accordo Governo–Regioni sugli ammortizzatori in deroga.

Lunedì, 16 febbraio 2009

L'accordo sottoscritto il 12 febbraio tra Governo e Regioni rappresenta in altro passo in avanti nella costruzione di quella rete di protezione sociale che la Cisl vuole approntare a favore di tutti quei lavoratori il cui posto di lavoro è in pericolo o, peggio ancora, viene a mancare.
In particolare le risorse concordate, 8 miliardi di euro tra il 2009 ed il 2010, sono destinate a quei lavoratori che sono esclusi dalla attuale copertura dei tradizionali ammortizzatori: Cig ordinaria e straordinaria e indennità di mobilità.
In Veneto la Regione e le Parti Sociali hanno già indicato, con l'accordo quadro dello scorso 5 febbraio, la tipologia degli ammortizzatori in deroga (Cig e indennità di mobilità), stimata la quantità dei possibili destinatari (60 mila lavoratori per un totale di 190 mila mesi) e il costo complessivo della copertura (120 milioni di euro).

Documentazione:
Testo accordo Governo- Regioni: interventi a sostegno del reddito e delle competenze
Commento tecnico di Giorgio Santini
Comunicato della Segreteria Confederale Cisl

ammortizzatori sociali, Veneto crisi