http://www.cislveneto.it/Rassegna-stampa-Veneto/I-volti-della-crisi-al-congresso-della-Cgil-.-Al-via-oggi-la-due-giorni-di-assemblea-provinciale.-In-primo-piano-i-casi-Glaxo-Bpw-Cartiere-e-Cardi

I volti della crisi al congresso della Cgil . Al via oggi la due giorni di assemblea provinciale. In primo piano i casi Glaxo, Bpw, Cartiere e Cardi

VERONA- Ci saranno i volti della crisi, i lavoratori in cassa integrazione o alle prese col rischio chiusura dell'azienda, al centro del congresso provinciale della Cgil in programma oggi e domani alla Fiera di Verona. «Casi come Bpw, Glaxo, Cardi, Cartiere - spiega il segretario provinciale Carla Pellegatta - sono solo i più noti. Purtroppo a Verona il comparto industriale rischia di essere seriamente colpito da questa lunga recessione e senza industria anche il terziario è destinato a soffrire. Per questo il nostro congresso darà voce amolte situazioni difficili». La Cgil apprezza le occasioni di dibattito tra istituzioni e parti sociali che si sono create nella Provincia. «La cabina di regia organizzata dalla Provincia - prosegue il segretario - l'incontro con i 98 sindaci dei comuni, sono iniziative importanti. La nostra richiesta è che si intervenga con misure concrete: lavori pubblici per fare ripartire l'economia ma anche welfare. Servono agevolazioni sugli affitti, nuove case popolari, sconti sulle rette degli asili nido e sulle case di riposo. Le fasce che hanno bisogno d'aiuto sono molte, perché quando un adulto o un giovane perdono il lavoro, spesso intervengono in aiuto i genitori, che devono fare economie sulla già magra pensione». In occasione del congresso, la Cgil presenta i dati aggiornati sugli iscritti, che a Verona sono 58.768, in linea con l'anno precedente.