"Sì agli scioperi ma con l'intento di salvare il lavoro"

"Sì agli scioperi ma con l'intento di salvare il lavoro"
Confronto proficuo in prefettura tra sindacati e forze dell'ordine

Soddisfazione da parte del sindacato Uil e della delegazione dei lavoratori della ex Agricola San Sebastiano per gli esiti del vertice promosso mercoledì in prefettura, alla presenza di rappresentanti istituzionali e delle forze di polizia. "È stato un incontro fruttuoso e significativo. I nostri interlocutori hanno raccolto le istanze che abbiamo presentato e hanno condiviso con noi la necessità di garantire il diritto di manifestare, ma nel contempo anche di difendere il posto di lavoro di chi è stato regolarmente assunto". Così il segretario della Uila Giuseppe Bozzini, al termine del colloquio tenutosi ai Palazzi Scaligeri, durato oltre due ore.
Fuori dai cancelli, un gruppetto di neo assunte della "Cea Service" di San Sebastiano manifestava sventolando le bandiere azzurre del sindacato. "Bisogna recuperare l'unità dei lavoratori su un progetto di sviluppo e partecipazione e non solo attraverso il conflitto", ha continuato Bozzini, riferendosi alle mobilitazioni indette dai Cobas. "La Uil è stata e rimane in primo piano per favorire un'intesa che preveda ulteriori assunzioni".
In questi giorni inoltre dovrebbe svolgersi in Provincia l'incontro tra i rappresentanti dei Cobas, l'assessore provinciale al Lavoro Fausto Sacchetto e i vertici della cooperativa, per tentare una mediazione che soddisfi le aspettative delle lavoratrici e le necessità dell'azienda.P.B.

Vedi anche...