Ancora, 150 no all’accordo

La preintesa firmata con la coop Ancora da Cgil e Uil (dopo il precedente accordo siglato dalla Cisl) non piace affatto al comitato “Indignato operatrici socio-sanitarie”. Oltre 150 le firme raccolte in calce a un documento che chiede un referendum sull’ultimo accordo sottoscritto dai sindacati. Il Comitato ha inviato una lettera al sindaco e all’assessore alle Politiche sociali per denunciare “gli elementi fortemente peggiorativi” del nuovo appalto che scarica «totalmente sui lavoratori il rischio d’impresa». E tutto questo «senza una preliminare reale discussione generale tra i lavoratori della coop per illustrare la “bontà” di questo accordo e i “benefici” raggiunti».

Vedi anche...