Decreto flussi 2017. Permessi per 30.850 lavoratori stranieri

Venerdì, 17 marzo 2017

Sono 30.850 i cittadini non comunitari che nel 2017 possono ottenere un permesso di soggiorno in qualità di lavoratori dipendenti stagionali o non, o di lavoratori autonomi. Lo stabilisce la circolare emanata nei giorni scorsi dai Ministeri dell’Interno e del Lavoro, in riferimento alla programmazione transitoria dei flussi migratori riportata nel decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri dello scorso 13 febbraio. La circolare specifica le diverse categorie di immigrati che possono ottenere il permesso. Il gruppo più numeroso (13.850 permessi disponibili) è composto da lavoratori non stagionali divisi in: 500 stranieri non comunitari che abbiano completato i programmi di formazione ed istruzione nel proprio paese di origine; 100 lavoratori di origine italiana (fino al terzo grado in linea diretta) che risiedono in Argentina, Uruguay Venezuela e Brasile, 10.850 le conversioni in permessi di soggiorno per lavoro subordinato o per lavoro autonomo. I rimanenti 17.500 permessi riguardano invece cittadini non comunitari che potranno entrare in Italia per lavoro stagionale nel settore agricolo e turistico alberghiero. Dal 14 marzo è possibile collegarsi direttamente al sito https://nullaostalavoro.dici.interno.it per compilare la domanda di nulla osta lavorativo, oppure attraverso i Patronati sindacali.