Coordinamento Donne. Valeria Cittadin è la nuova responsabile

Martedì, 10 ottobre 2017

Originaria di Rovigo, Valeria Cittadin è la nuova responsabile del Coordinamento Donne del Veneto eletta oggi all’unanimità dal Consiglio generale regionale riunito a Mogliano Veneto. Trent’anni di storia con il sindacato, cominciata nel 1987 quando, insegnante in una scuola elementare, si è iscritta alla Sinascel (l’allora sindacato dei maestri) mentre finiva i suoi studi universitari a Padova (l’anno dopo si laurea in Pedagogia). Nel 1995 diventa delegata sindacale e subito l’anno dopo Segretaria generale Sinascel di Padova e Rovigo, e quindi sindacalista a tempo pieno.  Il suo distacco sindacale viene interrotto solo un anno quando, con il passaggio ad insegnante di filosofia e psicologia in un Istituto Tecnico di Rovigo, ritorna in cattedra per il superamento dell’anno di prova. Rimane Segretaria della neonata Cisl Scuola (che mette insieme Sinascel e Sism) fino al 2009 quando sale alla guida della Ust Cisl di Rovigo. Dopo tre anni al Dipartimento delle Politiche sociali di Ferrara a luglio è tornata in Veneto. «Oggi non si può parlare di donne senza parlare anche di famiglia, anziani, uomini – commenta a caldo la neo eletta – il femminismo puro è anacronistico, per trattare la questione delle donne è necessario fare un salto culturale e acquisire una visione d’insieme; solo così si potrà Sarà quindi questo il mio obiettivo per questo mandato: uscire da una visione ghettizzante».

A Valeria Cittadin gli auguri di buon lavoro della nostra Redazione.