Congresso sindacale mondiale: ora le persone

logo-cis

Si apre lunedì 21 giugno a Vancouver (Canada) il secondo Congresso mondiale della Confederazione Internazionale dei Sindacati, CIS, che rappresenta oggi 176 milioni di affiliati appartenenti a 311 organizzazioni sindacali di 155 paesi. In Italia aderiscono alla CIS le tre confederazioni. Di grande significato il titolo: E adesso le persone, dalla crisi alla giustizia globale.

Il congresso sarà l'occasione di un cambio di guardia ai vertici di quella che oramai è l'unica internazionale sindacale. Guy Ryder, l'attuale Segretario generale, eletto nel 2002, proveniente dal TUC inglese, lascerà l'incarico. Guy Ryder nel 2006 aveva promosso l'unificazione tra la Confederazione Internazionale dei Sindacati Liberi (ICFTU, la CISL Internazionale) con la Confederazione Mondiale del Lavoro (CMT, i sindacati cristiani) ed altri sindacati indipendenti.

Al suo posto sarà eletta per la prima volta una donna, Sharan Burrow, attuale Segretario generale del sindacato australiano ACTU, il Consiglio dei Sindacati Australiani. Sharan Burrow aveva esercitato fino ad ora la funzione di Presidente della CIS, funzione che ora verrà assunta dal Presidente del DGB tedesco, Michael Sommer.

Per i 2 posti di Segretario generale aggiunto verrà confermato l'olandese del sindacato cristiano CNV, Jaap Wienen, e sarà eletto un sindacalista sudafricano.

Ci sono poi 37 Vicepresidenti onorari. Attualmente e fino al Congresso, per l'Italia Raffaele Bonanni. Al Congresso subentrerà Luigi Angeletti. Nella delegazione italiana anche Franca Porto segretaria della Cisl del Veneto.

I lavori del congresso si chiuderanno il 25 giugno.

http://www.ituc-csi.org